Gita in giornata – La Firenze di Dante

ArteGita in giornataItinerarioVisita guidata

RIMANDATA A FEBBRAIO CAUSA INCERTEZZE COVID

Godi, Fiorenza, poi che se’ sì grande, che per mare e per terra batti l’ali

(Invettiva contro Firenze, ottava bolgia dell’ottavo cerchio. Inferno, Canto XXVI)

SABATO 11 DICEMBRE

Nonostante le grandi modifiche apportate dalla signoria nel Rinascimento, Firenze conserva l’assetto della città medievale, con la sede del suo governo e quella delle Arti e delle Corporazioni, con le case torri delle grandi famiglie nobili e i centri del potere politico e religioso.

Le sue vie si snodano ancora tra gli alti palazzi in bugnato e pietra serena, le sue chiese conservano la tipica alternanza del marmo bianco e verde in facciata e contengono una enorme quantità di opere bassomedievali: le vie che percorse Dante, le chiese che conobbe Dante!

È tanto ciò che a Firenze mostra tutt’oggi il fascino del suo passato comunale, lacerato dalle terribili lotte di fazione e ciononostante produttore di opere d’arte di struggente bellezza.

Nell’anno che celebra il settimo centenario della sua morte, andremo alla scoperta della Firenze di Dante, la città dove nacque nel 1265 e dove visse sino all’esilio.

Sarà, il nostro, un percorso turisticamente forse non consueto. Seguendo il filo rosso intessuto apposta per noi della storica dell’arte medievista Letizia Brozzi, visiteremo alcuni tra i monumenti più noti e che sono imprescindibili ai nostri fini ma vedremo anche opere d’arte che spesso non vengono prese in considerazione e che invece sono estremamente significative per la costruzione di un quadro che ci riporti nella Firenze dell’età di Dante.

Alla fine del giro resterà del tempo libero perché ognuno possa scegliere a piacere come godersi le vie di una Firenze illuminata per il Natale.

Il programma della giornata

  • Santa Maria del Fiore

Quando Dante percorreva ancora le vie della sua Firenze, veniva avviata la più straordinaria e impegnativa impresa edilizia della città: la ricostruzione della cattedrale di Santa Reparata, nota come Santa Maria del Fiore. La prima pietra della facciata venne posta l’8 settembre 1296, alla presenza del legato di Bonifacio VIII, su progetto di Arnolfo di Cambio.
All’interno della cattedrale, l’affresco celebrativo di Dante di Domenico di Michelino su progetto di Alesso Baldovinetti: la Divina Commedia illumina Firenze.

  • Battisero (esterno)
  • Loggia del Bigallo (esterno)
  • Orsanmichele (solo esterno)

Costruito su primo progetto di Arnolfo di Cambio, simbolo della città delle arti e delle corporazioni e situato in via dei Calzaiuoli, San Michele in Orto è una tappa fondamentale per comprendere l’organizzazione sociale del contesto urbano. Dalla fine del Duecento sino alla prima età medicea, le arti e corporazioni ne costituirono a tutti gli effetti l’ossatura. Essere iscritti ad un’arte era fondamentale per poter partecipare alla vita politica di Firenze: Dante stesso era iscritto all’arte dei Medici e degli Speziali.

  • Le vie medievali del cosiddetto “quartiere dantesco”

Luogo dove probabilmente sorgeva la sua dimora e che avrebbe segnato gli esordi del suo percorso esistenziale e poetico. Il quartiere conserva ancora il suo aspetto medievale, con la Torre dei Cerchi, famiglia che capeggiava i Guelfi Bianchi, di cui gli Alighieri facevano parte, e la chiesa di Santa Caterina dei Cerchi, dove fu sepolta Beatrice Portinari. La passeggiata prosegue passando per il Bargello, sede dell’ordine pubblico e primo palazzo civico della città.

Pranzo libero

  • Piazza delle Signorie, il cortile del Palazzo e la Loggia dell’Orcagna

Pausa caffè

  • San Miniato al Monte

Al di sopra di una scenografica scalinata dopo avere visitato una delle rare chiese che conservano sia l’aspetto esterno che l’arredo liturgico romanici, si potrà godere di una bellissima vista su Firenze all’imbrunire.

Tempo libero per godere delle luminarie natalizie

Storica dell’arte: Letizia Barozzi, specializzata in storia dell’arte medievale, dottoranda presso l’Università “La Sapienza” di Roma, autrice di saggi ed articoli in molte pubblicazioni e riviste specializzate

Organizzazione tecnica del pacchetto: Tatami Viaggi (licenza n. 848 del 24/03/2010)

Organizzazione della giornata culturale: bidiBrescia

🚂🚂🚂

COSTO DI PARTECIPAZIONE ALLA GITA IN PROGRAMMA PER L’11 DICEMBRE 2021€ 105,00

LA QUOTA COMPRENDE:

  • VIAGGIO IN TRENO, SECONDA CLASSE, ANDATA E RITORNO BRESCIA-FIRENZE (tempo di percorrenza della tratta 2,30 ore)
  • ASSISTENZA DURANTE TUTTA LA GITA
  • CONDUZIONE PER L’INTERA GIORNATA DI UNA STORICA DELL’ARTE MEDIEVALE
  • RADIO GUIDA
  • UNA PAUSA IN CAFFETTERIA
  • ASSICURAZIONE SPESE MEDCHE

LA QUOTA NON COMPRENE:

  • EVENTUALI INGRESSI DECISI INDIVIDUALMENTE E NON PREVISTI DAL PROGRAMMA
  • MANCE
  • PRANZO
  • TUTTO QUANDO NON INDICATO NE “LA QUOTA COMPRENDE”

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

scrivi a info@bidibrescia.com

oppure telefona al 333 9899560 o al 347 8832629


  • TIPOLOGIA INCONTRO: Gita di una giornata
  • TERMINE ISCRIZIONE: 01-12-2021
  • ATTENZIONE: MODALITÀ DI CANCELLAZIONE DELLA PRENOTAZIONE - se la richiesta di cancellazione dovesse pervenire dopo la conferma del tour la penale da corrispondere sarà pari all'importo totale. Nel caso si sia in grado di produrre un sostituto verrà richiesto solo un rimborso spese di € 20,00

Modalità di pagamento e cancellazione della prenotazione salvo diverse esplicite indicazioni alla voce ATTENZIONE nel riquadro soprastante

Quando

11 Dic 2021

A che ora

6:30 - 23:30
DOVE
Firenze

Costo biglietto intero

105,00 €
VISITE PRIVATE

Vuoi una guida esperta che segua solo te, la tua famiglia e i tuoi amici? Guarda le tariffe, richiedi informazioni e prenota.

GRUPPI DI ADULTI

Stai organizzando un gruppo di adulti? Guarda le tariffe, richiedi informazioni e prenota.

SCUOLE

Stai organizzando una gita, un 'uscita didattica o una visita online per la tua classe? Richiedi informazioni e un preventivo, risponderemo subito.

I commenti sono chiusi.