Visita guidata – Mostra: Badiucao. La Cina non è vicina

ArteMostraVisita guidata

Opere di un artista dissidente

In mostra fino al 13 febbraio 2022 – Museo di Santa Giulia, Brescia

L’identità di Badiucao era segreta fino al 2019. Fino ad allora, quando compariva in pubblico, il suo volto era nascosto da una maschera colorata. Per questo motivo l’artista e dissidente, nato a Shangai 35 anni fa, è stato nominato il Banksy cinese, un appellativo che a lui però non piace affatto. Non è stato per creare un vantaggioso alone di mistero che Badiucao ha tenuto a lungo nascosta la sua identità, ma per proteggere se stesso e la sua famiglia da un governo repressivo il cui operato lui denunciava con la propria opera.

La decisione di rivelarsi è dipesa dall’ennesimo annullamento di una mostra in cui avrebbero dovuto essere esposte le sue opere, una ritrattazione dovuta a “motivi di ordine pubblico”. Ancora una volta censurato, Badiucao sparisce per poi riemergere qualche mese dopo con un documentario sulla sua vicenda: China’s Artful Dissident, diretto dal regista australiano Danny Ben-Moshe.

È in questo video che Badiucao ha deciso di rivelare la sua identità. Ecco il trailer

 

Ora Badiucao si trova a Brescia, finalmente ha potuto inaugurare la sua prima personale nonostante le ormai famose pressioni da parte dell’Ambasciata cinese in Italia al Comune di Brescia.

Una mostra suddivisa in cinque sezioni in cui sono esposte opere ormai note ed altre recentissime. Tutte opere di denuncia perché, l’ha più volte ripetuto lui così come il connazionale Ai Weiwei, in Cina non puoi essere artista senza essere automaticamente anche un attivista. Badiucao fuori dalla Cina si fa voce di un popolo, perché l’immagine della Cina non sia quella veicolata dal governo, perché il popolo cinese è diverso dal governo cinese.

Una mostra in cui, per mezzo di tecniche anche molto lontane tra loro come installazione, matita su carta, video, stampa digitale, fotografia e persino sangue (il suo) su carta, vengono riportati alla nostra attenzioni episodi noti di violazione dei diritti umani. Li conosciamo ma l’opera di Badiucao è forte e ce li rischiaffa davanti agli occhi, li ripresenta in modo tale da impedirci di dimenticare. Spesso lo fa usando l’arma della sottile ironia a volte invece quella di un dolorosissimo espressionismo.


  • TIPOLOGIA INCONTRO: visita guidata
  • ACCESSIBILITÀ DIVERSAMENTE ABILI:
  • ALTRI COSTI: ingresso alla mostra € 5,00 (intero) € 4,00 (dai 14 ai 18 anni e sopra i 65 anni, studenti università e accademie, gruppi di min. 10 persone e convenzioni) € 3,00 (scuole, dai 6 ai 13 anni, gruppi di min. 10 studenti universitari)

Modalità di pagamento e cancellazione della prenotazione salvo diverse esplicite indicazioni alla voce ATTENZIONE nel riquadro soprastante

Quando

28 Nov 2021
DOVE
Museo di Santa Giulia (Brescia)
VISITE PRIVATE

Vuoi una guida esperta che segua solo te, la tua famiglia e i tuoi amici? Guarda le tariffe, richiedi informazioni e prenota.

GRUPPI DI ADULTI

Stai organizzando un gruppo di adulti? Guarda le tariffe, richiedi informazioni e prenota.

SCUOLE

Stai organizzando una gita, un 'uscita didattica o una visita online per la tua classe? Richiedi informazioni e un preventivo, risponderemo subito.

I commenti sono chiusi.