Visita online – Verso il 2023: la Metterza tra Brescia e Bergamo

ArteBrescia/Bergamo 2023Visita online

Verso il 2023: Brescia e Bergamo a confronto

È il titolo del nostro percorso dedicato al confronto tra le bellezze di Brescia e di Bergamo. Gli appuntamenti, sia online che visite guidate, si succederanno per tutto l'anno prossimo e ci accompagneranno verso il 2023, anno che vedrà le due città lombarde affiancate sul trono di Capitale italiana della Cultura.

È un invito ad arrivare all'appuntamento più consapevoli della nostra storia, delle nostre ricchezze artistiche, della nostra cultura.

Contenere il Divino: Sant’Anna Metterza tra Brescia e Bergamo

Un culto caro ai Fiorentini...ma nato forse in Lombardia!

Il termine Metterza si riferisce alla figura di Sant’Anna, madre di Maria e nonna di Gesù, che è “messa a far da terza”, ossia che è terza nella gerarchia familiare divina.

Nei secoli del tardo medioevo, l’arte ha tradotto questo importante concetto teologico in una particolare iconografia, in cui Sant’Anna accoglie sulle proprie ginocchia la Vergine con il Bambino, ponendosi così al terzo posto nella stirpe dei progenitori di Cristo. La sua figura è raccontata nel Protovangelo di Giacomo e nel Vangelo dello Pseudo-Matteo ma conoscerà diffusione in Occidente grazie ad altri testi, di cui il più noto è la Legenda Aurea di Jacopo da Varazze.

A causa di una consolidata opinione critica, nella nostra percezione la Metterza è legata ad origini toscane: la più famosa è senza dubbio la Sant’Anna di Masaccio, uno dei massimi capolavori del primo rinascimento italiano. Tuttavia è tra Brescia e Bergamo che si conservano numerose e ben più antiche tracce di questa iconografia, spingendoci a considerarne le origini non tanto in Toscana quanto in Lombardia.

L’iconografia di Sant’Anna Metterza tra Brescia e Bergamo.

Le prime testimonianze iconografiche si trovano, dunque, in area lombarda e sono databili alla prima metà del XIII secolo, con un progressivo incremento nel corso del Trecento. Determinanti per la promozione di questo particolare culto furono i nuovi ordini mendicanti e gli accesi dibattiti che essi provocarono.

La più antica traccia di questa iconografia è costituita forse dalla Sant’Anna Metterza della chiesa di San Giorgio ad Almenno San Salvatore: datata alla metà del Duecento, si pone come prima testimonianza iconografica del culto di Sant’Anna come Metterza e come Trono di Grazia registrata fino ad ora.

Gli scavi effettuati sotto il pavimento del Duomo di Bergamo tra il 2004 e il 2005 hanno svelato un affresco con Sant'Anna con la Madonna e Gesù Bambino tra santi: si tratta di una parte della decorazione dell’antica cattedrale, datata all’ultimo ventennio del XIII secolo e considerata tra i brani più rappresentativi della cultura artistica duecentesca. E duecentesca è anche la bellissima Sant’Anna Metterza custodita in una delle absidi romaniche della chiesa di San Giorgio a Brescia, prima sede dell’Ordine Francescano in città.

Il Trecento, secolo in cui il culto di Sant’Anna crebbe grazie alla promozione operata dagli Ordini Mendicanti, è rappresentato dalla Metterza nella chiesa dell’ex convento di Sant’Agostino e dall’affresco della controfacciata della chiesa di San Francesco della nostra città.

La curatrice: Letizia Barozzi, storica dell’arte e dottoranda presso l’Università La Sapienza di Roma.

  • TIPOLOGIA INCONTRO: Visita online
  • LUOGO D'INCONTRO: online su Piattaforma Zoom
  • DURATA: 1 ora e mezza ca.

Modalità di pagamento e cancellazione della prenotazione salvo diverse esplicite indicazioni alla voce ATTENZIONE nel riquadro soprastante

Data

20 Dic 2021
Evento passato!
DOVE
Online su Piattaforma Zoom
VISITE PRIVATE

Vuoi una guida esperta che segua solo te, la tua famiglia e i tuoi amici? Guarda le tariffe, richiedi informazioni e prenota.

GRUPPI DI ADULTI

Stai organizzando un gruppo di adulti? Guarda le tariffe, richiedi informazioni e prenota.

SCUOLE

Stai organizzando una gita, un 'uscita didattica o una visita online per la tua classe? Richiedi informazioni e un preventivo, risponderemo subito.

I commenti sono chiusi.